20. marzo 2015

TOMMY HILFIGER: LA STORIA DI UN SOGNATORE

Ho deciso di raccontarvi un’altra storia. Una storia che ha il sapore del sogno americano.La storia di un uomo che inizia la sua avventura con 50$, a 16 anni, andando a New York a comprare stock di jeans alla moda per poi rivenderli nella piccola città dove viveva, appoggiato sul cofano della macchina.

Poi arriva il 1969, l’anno di Woodstock e dei pantaloni a zampa d’elefante e Tommy Hilfiger, nato a Elmira da una famiglia modesta, va a lavorare come commesso in un negozio di abbigliamento hippy nel New England. Torna trasformato e con un sogno in tasca.

Il suo istinto e il suo fiuto per gli affari infatti erano talmente forti che decide di aprire con due suoi amici un negozio alla moda come non ne esistevano altri. Aveva 23 anni ed era già milionario. Presto però la situazione gli sfugge di mano, il negozio chiude e ad Hilfiger non rimane che imparare la lezione.

Nel 1977 si sposa e si trasferisce a New York; inizia a disegnare vestiti per alcuni piccoli marchi e viene chiamato persino da Calvin Klein, ma rifiuta per inseguire il sogno di fondare un’azienda tutta sua.

Da qui l’inizio della sua fortuna… in fondo si sa che lei premia i coraggiosi.

Hilfiger incontra infatti un investitore indiano in cerca di un giovane designer nell’intento di lanciare una linea di sportswear. Nel 1985 nasce la sua prima collezione… i suoi abiti rivisitano lo stile ‘preppy’ e la linea ha da subito molto successo, ma dopo soli tre anni l’azienda fallisce.

Eppure non era ancora il tempo di disperare, Hilfiger continua a credere nel suo sogno e si affida ad un nuovo investitore. E da qui ha inizio una nuova ascesa, le vendite lievitano insieme al suo successo.

Ricco e famoso, nel 1994 vince il premio del Council of Fashion Designers of America.

Tra alti e bassi poi, nel 2103, una conglomerata americana già proprietaria di altri marchi, decide di acquistare l’azienda lasciando ad Hilfiger il ruolo di direttore creativo e volto pubblico del brand.

Insomma da hippie sgangherato a miliardario di successo.

Ragazze, non sarà forse il caso di prendere esempio?


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento STORIES

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*