15. novembre 2016

SOFFRI DI OCCHI STANCHI? ECCO COME SCONFIGGERE LA CVS!

Inutile negarlo, il lavoro e la vita 2.0 non ci permettono di staccare nemmeno un attimo l’attenzione da pc o smartphone e le conseguenze di queste cattive abitudini si riflettono proprio sul nostro corpo: vista offuscata, sguardo appesantito, bruciore e rossore agli occhi e persino mal di schiena! Ne soffri anche tu? Non preoccuparti, sappi che non sei sola; uno studio attesta che sono più di 70 milioni di persone a soffrire di questi disturbi, meglio noti come Computer Vision Syndrome (CVS).

Del resto siamo diventati un popolo davvero molto sedentario, che preferisce muoversi attraverso i social network piuttosto che all’aria aperta e che predilige vivere di avventure mediate dallo schermo piuttosto che provarle concretamente sulla propria pelle. Le ripercussioni sul nostro corpo sono però inevitabili: posture scorrette, mal di schiena, dolori cervicali, per non parlare dei nostri occhi che appaiono sempre stanchi e spenti.

 

Non ti suggerisco di cambiare stile di vita drasticamente ma solo di adottare qualche accortezza che ti permetterà di bypassare questi fastidiosi disturbi e vivere meglio! Sei pronta?

 

  • GINNASTICA FACCIALE ED ESERCIZI DA UFFICIO: ricordi quando abbiamo parlato degli esercizi quotidiani anti-age per il viso? Questi facili che ti propongo ora sono specifici per mantenere allenati i muscoli orbitali. Intanto assicurati che la distanza tra te e il pc sia di almeno 50cm e ogni 30 minuti ricordati di distogliere lo sguardo da qualsiasi dispositivo – computer o smartphone – e guardare lontano, così da ‘allungare’ la vista. Falli roteare per mantenerli attivi ma se poi la stanchezza si fa sentire troppo concediti un momento di relax: poggia i palmi sugli occhi e… stacca la spina! È importantissimo alzarsi dalla sedia ogni 30 minuti e sgranchirsi le gambe per evitare futuri mal di schiena e stanchezza eccessiva agli occhi, ricordalo! Se invece non vuoi aspettare e punti a risultati immediati, affidati ai beauty device, strumenti infallibili quando si tratta di skincare! Il Time Control di Talika, per esempio, è destinato proprio alla rigenerazione del contorno occhi riducendo le fastidiosissime zampe di gallina, rassodando la pelle e liftando le palpebre cadenti. Provare per credere!
  • TRATTAMENTI AD HOC: Oltre all’uso di colliri calmanti – per esempio a base di camomilla – è bene prendersi cura dei propri occhi anche con dei trattamenti anti defaticamento di ultima generazione in grado di donare loro luminosità e vigore (a tal proposito, avete già provato la maschera occhi di Starskin? È super perché oltre ad aprire ed illuminare lo sguardo riduce le rughe d’espressione in soli 15 minuti!)

 

Ultimo consiglio: cercate di guardare meno lo smartphone e più ciò che vi circonda… ne beneficerete in tutti i sensi!


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*