21. gennaio 2014

Si fa presto a dire… “pennello”!

Pennelli, come utilizzarli

I pennelli da trucco sono alleati fondamentali per un make-up perfetto: impariamo i loro nomi e il loro utilizzo corretto.

Quante volte vi è capitato di truccare il vostro viso e non saper quale pennello scegliere per un buon make-up? Svariati tentativi ma il risultato non vi ha mai soddisfatto in pieno. Scegliere dei prodotti adatti alla propria pelle è molto importante, ma ancora di più è sapere quali sono le modalità di applicazione di tali prodotti per non rovinare il risultato finale. Occorre innanzitutto saper distinguere i diversi tipi di pennelli, ognuno con un suo uso ben specifico, e imparare poi a utilizzarli correttamente in modo da poter sottolineare i nostri pregi e nascondere i difetti della pelle.

Ci sono ben nove tipi di pennelli e ognuno è adatto ad un utilizzo preciso:

1. Il pennello per fondotinta, con la sua forma piatta e leggermente arrotondata come quelli di Pupa o di Revlon, serve a distribuire perfettamente il prodotto sul viso, in modo da coprire anche i punti più difficili, soprattutto nella zona degli occhi e del naso.

2. Il pennello per il correttore deve andare coprire una zona molto difficile da gestire, ossia il contorno occhi. Proprio grazie alla sua forma particolare, il Concealer Brush di Estee Lauder ne è un esempio,  permette di distribuire il correttore in modo da nascondere sapientemente occhiaie e linee di espressione.

3. Il pennello per la cipria serve a distribuire la cipria in maniera omogenea, a fissare il fondotinta e infine a opacizzare il viso in maniera ottimale, per un risultato uniforme e duraturo. Questo pennello possiede per lo più setole lunghe e morbide e una punta arrotondata. Le Pinceau di Clarins o il Powder Brush di Shiseido sono ottimi.

4. Il pennello per il fard, anch’esso costruito con setole morbide e una punta arrotondata come il Pinceau Blush di Sisley, dona un colorito fresco alle nostre gote illuminando il viso.

5. Il pennello per ombretto come il Detail Shader – 237 di Zoeva, permette non solo di applicare l’ombretto, ma anche di lavorarlo e di sfumarlo perfettamente. Per questo motivo, è dotato di setole corte e morbide.

6. Il pennello obliquo viene utilizzato in diverse occasioni. Ad esempio, è perfetto per applicare l’eyeliner liquido. È anche possibile inumidire il proprio ombretto preferito e utilizzarlo come eyeliner con il pennello obliquo. La sua forma permette di lavorare con precisione sulla piega palpebrale. Il Wing Liner – 317 sempre di Zoeva, ad esempio, è ideale anche per sottolineare la forma naturale delle sopracciglia.

7. Lo spazzolino per sopracciglia, come quello della linea Douglas Accessori, oltre a sistemare le sopracciglia in modo da averle sempre perfette e in ordine, è in grado di eliminare il mascara in eccesso dopo l’applicazione e separare le ciglia.

8. L’applicatore si utilizza soprattutto con colori chiari e fortemente pigmentati. La sua punta in schiuma permette di lavorare i colori in maniera assolutamente professionale. L’applicatore ombretti di diego della palma è tra i migliori.

9. Il pennello per le labbra serve ad applicare il rossetto con estrema precisione, come il Pennello Retraibile Labbra di diego della palma. È molto sottile e permette di lavorare e di delineare il contorno delle labbra molto accuratamente.

Venite a scoprire nel nostro e-shop i migliori pennelli per il vostro make-up e impara tutti i segreti per truccarvi come una vera professionista.


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*