21. luglio 2015

RICORDATEVI CHE, ALLA FINE, SPOSANO SEMPRE LE MORE!

Ciao Amiche! Vi ricordate il famoso detto “gli uomini amano le bionde ma sposano le more?”. Non so voi, ma io comincio a pensare sia vero!

Anche se il castano potrebbe sembrare un colore che ‘non sa né di me, né di te’ sta invece riservando delle grandissime soddisfazioni agli hairstylists delle star internazionali.

Dal castano caldo della neo mamma Charlotte Casiraghi, al caramello di Miranda Kerr, passando per l’effetto sabbia di Jennifer Lopez ed i riflessi mogano di Kristen Stewart: le più belle teste brune delle celebrities regalano idee per dare un bel po’ di movimento colore al castano spento e abbandonare il biondo sul viale del tramonto di questa estate africana.

Il castano, se ci pensate bene, è un’ottima base colore dalla quale partire per avvicinarsi gradatamente al biondo o drasticamente al nero; è un colore plasmabile, sfumabile e, direi quasi, camaleontico.

Basta un tocco di shatush, un’ ombre hair o i vari balayage e flamboyage, che può trasformarsi in un colore davvero esilarante e particolare. Se aggiungiamo un po’ di rosso, i nostri capelli saranno ronze: acronimo creato dal mix di bronze e red, il cui risultato è un rosso stemperato da luci bronzo e dorate.

E volete sapere qual’è il colore dell’anno? Il marsala!

Chia ha bevuto questo nettare degli dei, sa perfettamente a che color mi riferisco, un rosso-marrone che evoca la terra e il vino rosso e che totalizza in versione redbrown anche i castani più resistenti.

Se però non siete del tutto convinte che una repentina virata al castano possa condurvi all’altare, potete provare con il babylights, che prende spunto dalle schiariture leggere che i capelli dei bambini prendono naturalmente quando stanno a lungo al sole, nelle giornate in cui vanno al mare.

Il risultato sarà una chioma artificialmente ‘baciata dal sole’ attraverso tonalità leggermente più chiare di quelle di base che non vi faranno troppo diverse, ma comunque sarete cambiate.

Se il vostro è un animo rivoluzionario e volete osare, potete provare lo split-dyed hair: di derivazione manga-nipponica, questa particolare tecnica di colorazione, prevede i due lati del capo, perfettamente divisi dalla riga centrale, che vengono tinti con nuance differenti; è senza dubbio adatta alle più giovani, che amano giocare e sperimentare con il proprio look e che sicuramente non temono l’idea di sfoggiare una chioma decisamente di impatto e sopra le righe. Magari metà bronze e metà ronze!

Magari così di futuri mariti ne trovate due!


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY, TRENDS

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*