22. gennaio 2016

RICE IS LIFE

Il riso è vita“. Questo è stato lo slogan coniato dalla FAO per l’Anno internazionale del Riso, celebrato ormai nel lontano 2004, per richiamare l’importanza di questo alimento per l’esistenza dell’uomo. Pensate che almeno la metà della popolazione mondiale, e in particolare circa il 90% di quella asiatica e gran parte di quella dell’America latina, dipendono da questo alimento per la propria nutrizione e, quindi, per la loro vita.

È noto a tutti che il riso, a differenza della pasta, è un alimento altamente digeribile ed ha proprietà organolettiche davvero straordinarie. Consigliato in tutte le diete o nelle alimentazioni a basso indice glicemico, il riso si conferma un alleato fondamentale della nostra bellezza anche fuori dalla tavola.

Forse non tutti sanno che esistono 1400 varietà di riso al mondo ed in Italia se ne coltivano ben 126. Nei territori asiatici è un alimento che ha profonde radici culturali; in Giappone, ad esempio, la coltivazione del riso è un arte millenaria.

Ma vediamo perché mangiare riso.

  • Innanzitutto vi consiglio di preferire il riso integrale o il riso selvatico al riso bianco.

Quest’ultimo è stato sicuramente sottoposto a trattamenti sbiancanti che lo rendono ”più bello” ma vi posso assicurare che a livello alimentare, il riso integrale, oltre a non contenere tracce di agenti quali borotalco e olio di lino, usati per sbiancare il prodotto, a livello qualitativo ha un indice glicemico più basso, un apporto calorico inferiore ed una digeribilità che non ha rivali.

 

  • Mangiate riso perché ha un elevata digeribilità è ricco di vitamina B ed è fondamentale per mantenere una regolarità dell’apparato digerente che in noi donne è molto sensibile.

 

  • Le sue proteine hanno un elevatissimo valore biologico; questo permette all’organismo di assimilare la maggior parte delle sostanze nutritive in esso contenute. Inoltre la quantità di lisina presente, assegna alle proteine del riso, il valore biologico più alto tra i vari cereali. Oltre ad avere una quantità di carboidrati molto inferiore alla comune pasta di grano duro.

 

  • È una fonte inesauribile di minerali. Il riso è ricco di potassio, che aiuta a regolare il ritmo cardiaco, selenio, che contribuisce ad aumentare le difese immunitarie e la produzione di anticorpi, contiene silicio, che ha la proprietà di stimolare le cellule osteopoietiche, che contribuiscono alla formazione e al mantenimento sano di tessuti connettivi, denti, ossa, pelle, unghie e capelli. Per noi donne è un toccasana, soprattutto quando ci avviciniamo all’età della menopausa.

 

  •  È un alimento sano a filiera controllata: il processo necessario per renderlo commercializzabile è molto semplice e questo scoraggia qualsiasi tipo di sofisticazione. Il fatto poi che questo cereale possa essere consumato esclusivamente cotto lo rende un alimento igienicamente sicuro.

 

  • È un eccellente trattamento per la pelle. Le affinità biochimiche esistenti tra il riso e la struttura dell’epidermide consentono a questo cereale di agire sulla pelle come un vero e proprio trattamento naturale anti-età. Utilizzatelo sotto forma di amido di riso come antinfiammatorio o come olio di riso per avere una pelle liscia ed elastica.

 

Insomma ragazze, da domani, inserite nella vostra alimentazione questo cereale perché il riso è l’unico che sta bene sia dentro che fuori dal piatto!

 

 


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*