6. maggio 2016

PINK IS IN THE (H)AIR!

Un improvviso colpo di testa ed è subito voglia di cambiamento radicale… ma da dove iniziare? Dall’alto ovviamente!

Dalla testa, se preferite. Se vogliamo davvero riscoprirci cambiate è inutile girarci intorno: cambiare è la parola d’ordine.

Osare? Perché non sperimentare il pink hair colorCool sempre più cool e audace da morire. Le nuances sono innumerevoli e voi stesse stenterete a riconoscervi… Figuriamoci gli altri. 

Sconsigliato se avete un portiere del palazzo troppo zelante o un capo troppo old style, il rosa in testa non vi farà certo passare inosservate. Così, dopo l’esplosione del cherry bombre e le melodie d’arcobaleno delle sirene-unicorno lo abbiamo già visto in testa a Cara Delevingne nella declinazione gold e a Rita Ora in quella strawberry. Un look eccentrico che lascia spazio ad interpretazioni di outfit vastissime, che abbiate la pelle scura, scurissima o siate candide come Dita Von Teese o Cat Blanchette,il rosa si abbinerà perfettamente al vostro incarnato. È sufficiente una buona dose di audacia e nessun timore di attrarre gli sguardi.

Io trovo sia molto più piacevole sfoggiare un rosa strawberry piuttosto che il granny white che tanto ci ha attratto ma poco convinto durante l’autunno. L’estate, inoltre, è il momento adatto a colpi di testa come questi, una raccomandazione però: un colore così vivace richiede una dedizione assoluta quindi bizzarre ma irreprensibili per quanto riguarda la cura della ricrescita. Vietato confondere lo stile shabby chic (il finto trasandato) con il sauvage vero e proprio! 😉

Quindi osiamo, mettiamoci la faccia, e… la testa, ovviamente!


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento STYLES, TRENDS

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*