16. marzo 2015

Matita, focus on!

Siete proprio sicure che la matita è solo un beauty product indispensabile per delineare i contorni di labbra e occhi?

Ahi ahi ahi, siete proprio una delusione! Avete dei nipotini? Basta dare loro una matita, un foglio bianco e invitarli a chiudere gli occhi per un secondo…

Parto proprio da questa raccomandazione: quando impugnate una matita, mettetici fantasia e provate a tornare bambine. Vedrete che le nostre matite di oggi sono proprio come… quelle di ieri! Sarà tutto più semplice e divertente.

Ad esempio, non è un caso che sono intercambiabili e multiuso: le matite occhi possono essere kajal, ombretto, eyeliner. Quelle che utilizziamo per le labbra diventano magicamente rossetto o fard.

Ormai le matite, oltre ad essere ipoallergeniche e composte con attivi di varia natura (vitamine, oli, naturali, antiossidanti, emollienti), presentano formule che resistono a tutto, dall’acqua allo sport, e sono testate sulle condizioni più estreme! In fase di produzione vengono sottoposte a valutazioni di idoneità sulla base di parametri come scorrevolezza e cremosità, sfumabilità e scrivenza.

Penso alle matite trasparenti: hanno una mina che crea un film incolore capace di impedire a lucidalabbra e rossetti di debordare. Hanno una formula adatta a qualsiasi tonalità, texture morbida e scorrevole, waterproof e a lunga tenuta. Si possono usare anche per lucidare le sopracciglia.

Ah: approfitto per dirvi che le matite vanno sempre coperte dal cappuccio perché, essendo composte in parte da materie grasse, attirano polvere e batteri.

Matite a punta sottile: ci sono quelle occhi che marcano linee molto nette (Crayon Eyeliner Waterproof di Dior), o quelle labbra per contorni ben definiti e per dipingere un arco di cupido perfetto (Lip Liner di Givenchy).

Abbiamo le chubby (stick) che si sfumano come un ombretto (Chubby Stick Shadow Tint For Eyes di Clinique), quelle praticissime a punta maxi per delineare e colorare allo stesso tempo (Phyto Lip Twist di Sisley) o (Twist Gloss Ultrabrillante di Collistar)

Le matite per il viso illuminano le zone d’ombra, correggono occhiaie e piccole discromie dell’incarnato creando una base perfetta per il make-up. 
Se fate qualche danno, c’è quella che cancella le sbavature di eyeliner in un solo tocco (Cover Stick Concealer di Pupa)

Matite specifiche per le sopracciglia: potete scegliere tra quelle a mina retraibile (automatiche con delivery system, un meccanismo che ruotando estrae o retrae la mina o la punta temperabile) e quelle tradizionali. Sono utili per esaltare al massimo lo sguardo, a patto che si rispetti una regola semplicissima: deve essere di una tonalità appena più scura dei capelli, ed il gioco è fatto! Ne esistono anche a pennarello, o in versione tattoo – semipermanente – e no transfer.

Alcune hanno una doppia punta: una per dare ordine e volume al sopracciglio, uniformando il colore, l’altra in cera per fissare e creare spessore. The Brow Liner The Perfect Shape di Dolce e Gabbana nella nuance Stromboli: da un lato c’è lo spazzolino per pettinare le sopracciglia, dall’altro la matita a punta piatta)

Allora? Siete pronte a tornare bambine?


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*