22. settembre 2015

La rivoluzione Givenchy: sfilata aperta al pubblico

Che Riccardo Tisci fosse un pioniere dell’alta moda parigina ed un camaleontico stilista era noto a tutti, ma che avesse anche idee “popolari” per rendere la moda “alta” alla portata di tutti, ci era forse sfuggito…

Il direttore creativo della maison, nel traslocare tutto il suo “show” di moda da Parigi alla Grande Mela, ha pensato bene di regalare a tutti la possibilità di partecipare come spettatori alla sfilata, mettendo online 1000 biglietti per l’evento.

Per l’esordio a New York, ha così progettato un evento ‘rivoluzionario’, aprendo le passerelle dello Spring Summer 2016 Show a tutti coloro che hanno sempre sognato di assistere alle sfilate abbagliati dalla raffica di flash dei fotografi: cittadini normali, appassionati della moda e studenti.

Venerdì 11 settembre hanno assistito al defilé ben 280 studenti del FIT – il Fashion Institute of Technology – e 720 persone che, udite udite, hanno prenotato su Internet il loro biglietto.

Inoltre, ulteriori 100 biglietti sono stati riservati ai residenti della zona dove hanno sfilato le modelle, location che è rimasta fino all’ultimo sconosciuta. La scelta è poi caduta sul Pier 26, un’ex area industriale del porto sull’Hudson River, zona Tribeca. Sicuramente una location suggestiva e fortemente adatta allo stile urban & underground al quale Tisci si è ispirato per creare la sua ultima collezione.

Speriamo che non rimangano eventi rari ed oltreoceano e che, nell’epoca dell’e-shop, anche i nostri stilisti programmino eventi di questo genere. Pensate a quanto potrebbe essere bello ed emozionante partecipare ad una sfilata del nostro stilista preferito, con un semplice click online!

Voi, nel dubbio, restate connesse e continuate a seguirci.

Foto | @Screenshot Givenchy official website


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento STORIES

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*