24. novembre 2015

IL GALATEO DELLE MANI PER UNA PERFETTA ROUTINE QUOTIDIANA

Ragazze, non so bene come introdurre quello che sto per svelarvi! Avevo pensato a ‘il galateo della mano’, oppure ‘il bon ton delle dita’… in ogni caso, di una cosa sono certa: da oggi, in fatto di cura del viso, più niente dovrà essere lasciato al caso. Infatti, per ogni crema da spalmare sul viso e ogni trucco, udite udite, esiste il dito giusto da utilizzare! No, non sto scherzando, è proprio così!

Sicuramente ognuna di noi, ogni giorno, compie il proprio rituale in fatto di cura del viso, una routine quotidiana ben pianificata e spesso ben consolidata nel tempo. Ma siamo sicure che sia tutto fatto nel modo giusto? Niente paura, c’è tempo e modo di recuperare. Se davvero volete sfruttare le vostre mani come delle vere professioniste, nella maniera più corretta ed efficace, prendete carta e penna! Ogni dito infatti ha un ruolo ben preciso nell’ambito della cura del viso…

Innanzitutto, l’anulare, il dito ‘cosmetico’ per eccellenza. Preso singolarmente, è indispensabile per stendere sia il contorno occhi che il correttore, ed è fondamentale anche per applicare l’ombretto in crema. Questo perché le zone in questione da trattare sono piuttosto sensibili e richiedono una pressione molto leggera, ecco il motivo per cui gli sono riservati questi compiti così delicati.

Ci sono poi due accoppiate vincenti. La prima: anulare e medio. Queste due dita sono le prime ‘a svegliarsi’ la mattina. Infatti, a loro è riservato il primo gesto mattutino, la detersione del viso da fare con movimenti ascendenti e circolari, e quello successivo, l’applicazione di siero e crema giorno, da compiere invece con movimenti dall’interno verso l’esterno e dal basso verso l’alto. Inoltre se siete fan del fondotinta in crema e non usate gli appositi pennelli, sappiate che anche questo va applicato con anulare e medio dal centro del viso verso l’esterno.

Pollice e indice invece è la seconda coppia vincente per un effetto lifting perfetto! Come fare? Semplice. Movimenti a forbice lungo l’ovale del viso dal basso verso l’alto, per un risultato strepitoso!

C’è poi il palmo della mano che si usa per stendere uniformemente la crema sul collo e sul décolleté, per liftare e rassodare, con movimenti ascendenti alternati a movimenti dal centro verso destra e dal centro verso sinistra, e viceversa.

Come è chiaro invece, il mignolo è il piccolo-grande escluso… per ovvie ragioni.

Insomma ragazze, tutto chiaro? Da domani ad ogni dito la sua crema ed i suoi trucchi. Il risultato è davvero a portata di mano!


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*