Make-Up Trend

Il check dei vostri cosmetici: scoprite se sono scaduti

20. Maggio 2020

In questo momento di lunghi periodi a casa, è proprio l’ora di passare in rassegna anche il vostro beauty! Perché? È importantissimo, nel rispetto della vostra pelle, utilizzare sempre cosmetici conservati in modo corretto e che non siano scaduti, non solo per il vostro bene, ma anche per evitarvi effetti make-up malfunction durante qualche occasione imperdibile… Pensate che incubo, presentarsi ad un’uscita con i temutissimi “occhi da panda”, con matita e mascara a colata libera!

Da dove partire, dunque, per fare il check up del vostro beauty? Non dovete preoccuparvi di nulla, we’ve got your back: abbiamo chiesto infatti alle nostre Beauty Specialist tutte le tips per capire quando i vostri cosmetici non sono più in buono stato, così da salvaguardarvi e per evitare spiacevoli sorprese. Pronte per il check? Tre, due, uno…

Rossetto  – È rimasto nel beauty da tanto, ma non avete idea di quanto. Come capire dunque se un rossetto è scaduto? L’odore è strano, potrebbe presentare una texture biancastra o, addirittura, “sudare”, presentando delle goccioline d’acqua sulla superficie.

Mascara  – Attenzione: questo è uno dei cosmetici che crea le condizioni più favorevoli alla formazione dei batteri, oltre ad essere uno dei trucchi più predisposti a diffondere infezioni agli occhi. Smettete di usare uno dei vostri mascara se l’odore diventa sgradevole, se presenta una strana consistenza, o se è diventato eccessivamente secco.

Matita per gli occhi  – Temperare spesso la matita elimina in parte la presenza dei batteri esterni, ma prestate attenzione ai dettagli: se si forma una pellicola biancastra che non può essere temperata via, è sicuramente ora di buttarla.

Ombretti  – Quelli che nella trousse possono rimanere anche per… anni! Preparatevi a dire addio ai vostri ombretti se il colore e la texture sono cambiati rispetto alle originali. La texture, infatti, tende ad ossidarsi e a non essere più effettiva nella stesura: attenzione perché se per l’applicazione usavate i polpastrelli, si potrebbe inoltre verificare la comparsa di batteri e germi.

Fondotinta – Se un fondotinta è scaduto presenta alterazioni nel colore, nell’odore e spesso nella consistenza…Inoltre potrete notare che potrebbe presentare una netta separazione tra gli oli e i pigmenti.

Cipria – Se si forma una patina più scura sulla superficie della vostra cipria, significa che, con l’utilizzo, gli oli della pelle sono stati trasportati e si sono adagiati sul prodotto, che in questo caso è meglio buttare via… per dare nuovo spazio al cambiamento!

Pennelli make-up – Quando le setole iniziano a cadere o la forma del pennello inizia ad “aprirsi”, è ora di cambiarli! Per conservarli bene, lavateli almeno ogni due settimane con acqua tiepida e sapone: attenzione soprattutto a quelli per gli occhi, che andrebbero teoricamente lavati dopo ogni uso.

Soluzioni home made per make-up tools – Prima di procedere all’eliminazione dello sporco, immergete la testa del pennello in una soluzione a base di aceto e acqua per disinfettarlo in profondità. Poi immergete la testa del pennello in acqua tiepida e sapone di marsiglia, frizionando delicatamente le setole. Risciacquate bene e lasciatelo asciugare all’aria aperta. Per una pulizia veloce dopo l’utilizzo vaporizzate Brush Cleanser Detergenza Accessori Make-Up, oppure  IT’s Your Brush Love Accessori Styling… o un profumo che avete a casa.

Campioni – Per questi non esiste un tempo preciso prestabilito, in quanto spesso sono privi del simbolo PAO. Riguardo alle creme, se il prodotto non si presenta più omogeneo oppure non ha più un buon odore, è il caso di smaltirlo. Per i profumi, invece, tendono ad evaporare dopo qualche mese, lasciando una grande concentrazione di alcool e meno fragranza.

Attenzione al PAO – Qua sopra sappiamo appena menzionato il PAO, sapete cos’è? È un acronimo che significa Period After Opening, ovvero il periodo dopo l’apertura. Di solito si trova sui cosmetici con un simbolo grafico (un vasetto aperto su cui è apposta la durata in mesi del prodotto dopo l’apertura, scritta in cifre, seguita dalla lettera “M”), e indica il periodo in mesi entro il quale il cosmetico aperto può essere utilizzato in tutta sicurezza. Come abbiamo infatti detto nelle nostre tips, il tempo e il contatto con l’ambiente esterno possono alterare non poco le caratteristiche del prodotto. Ricordatevi quindi sempre di garantirvi la sicurezza nell’uso del make-up e dei vostri tool!

Avete notato che è ora di cambiare qualche accessorio make-up della vostra trousse? Vi aspettiamo nei nostri negozio e sul nostro e-shop per trovare i vostri prodotti preferiti e per scoprire le ultime novità!

Post simili

Nessun Commento

Lascia un Commento

Quando si utilizza la funzione di commento, i dati personali vengono raccolti, archiviati e utilizzati. Troverai informazioni più dettagliate sulla gestione dei tuoi dati personali nella nostra Politica sulla privacy.