25. giugno 2014

GIOVANE PER SEMPRE? SCOPRI IL TRUCCO!

Rughe, colorito spento, macchie, sopracciglia diradate, palpebra rilassata:ecco qualche “trucco” per contrastare i segni del tempo e migliorare questi difetti.

Con un po’ di make-up applicato in modo strategico, potete riacquistare un viso radioso e valorizzare il vostro viso senza appesantirlo. Perché un trucco, se ben realizzato, può farvi apparire 10 anni più giovani!

Labbra

– molte donne scelgono nuances di rossetto scure con alla base pigmenti blu. Una scelta sicuramente sofisticata, ma occorre tenere a mente che questi colori fanno apparire le labbra sottili, dando al viso un aspetto duro e severo. Il trucco è puntare su tonalità più chiare e brillanti che, invece,hanno un effetto plump.

– I colori carichi sulle labbra, in particolare sulle tonalità del rosa, fanno apparire la pelle più fresca, regalando un aspetto più in salute. Il “trucco” non funziona per un tono di pelle molto rosa o rossastro.

– Se qualche rughetta è presente anche sul contorno delle labbra, bordatele con una matita a mina semi-dura in modo da creare un disegno preciso e poi applicate il rossetto con il pennellino.

Viso

– per illuminarlo con leggerezza, utilizzate un fondotinta fluido molto leggero, magari mischiato con un goccio di crema idratante. Stendetene giusto un velo su tutto il viso in modo da uniformare l’incarnato.

– sulle eventuali macchiette del viso, applicate un correttore a pasta dura, e uno più morbido e leggero su tutta la zona perioculare, spesso più scura rispetto al resto del viso. Lasciatelo penetrare bene tra le rughette più piccole.

– per dare risalto ai punti strategici del viso, utilizzate un correttore più chiaro o un illuminante rigorosamente opaco: parte alta degli zigomi, sotto l’arcata sopraccigliare, al centro della fronte, sul dorso del naso e sulle ali nasali fino ai lati della bocca

– attenzione agli eccessi soprattutto quando si parla di fard, blush e ciprie in polvere libera. Questa infatti tende a sedimentarsi nelle rughe ai lati di occhi e labbra sottolineando i segni dell’età

– l’uso del blush riesce a creare un effetto-lifting scolpendo gli zigomi. Non solo infatti illumina quella parte del viso, ma sottolinea lo sguardo. Attenzione però alla tonalità scelta: se è troppo dorata o troppo bianca rispetto alla propria pelle crea macchie anti-estetiche

Occhi

– il trucco è metterli in risalto in modo molto naturale: se la palpebra non è più tonica, concentratevi sul bordo ciliare intensificando lo sguardo.Utilizzate un ombretto neutro dalla texture opaca per non accentuare i segni d’espressione, stendendolo su tutta la palpebra superiore. Sul bordo ciliare invece il consiglio è sfumare un tratto di matita scura o di ombretto color caffè.

– per “aprire lo sguardo”, applicate il mascara solo nelle ciglia superiori, e un ombretto color pesca metallizzato, un dorato ma più delicato che illumina tutto il viso. Vietati l’argento e i colori con tonalità grigie perché sottolineano borse e occhiaie.

– gli ombretti glitterati, purtroppo, mettono in risalto le “zampe di gallina” e rendono meno definiti i contorni dello sguardo. Preferite prodotti mat e, se proprio non potete rinunciare all’effetto bling bling, usatelo con cautela: solo al centro della palpebra mobile o sull’angolo interno dell’occhio.

Sopracciglia

– se sono un po’ diradate, come spesso accade, il trucco è riempirle con una matita per sopracciglia a mina dura disegnando dei tratti molto leggeri, simili a peletti.

– una buona tecnica per rinfoltirle è scegliere un tono tra quello della vostra pelle e quello delle sopracciglia. Non provate a modificare la forma naturale con la cipria perché non ingannerete nessuno

– così come per le labbra, avere sopracciglia too dark e definite trasforma lo sguardo e lo rende troppo serio e arcigno. Il trucco: per “scolpire” l’arcata, il tratto deve ricalcare quello già esistente. Le sopracciglia devono essere la cornice, non le protagoniste del quadro!


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*