18. settembre 2015

DALLA RUOTA DEL MULINO ALLE PASSERELLE DELL’ALTA MODA

Ragazze mie, qui non si scherza più! Dopo esserci disperate per l’incresciosa caduta di stile – e il vertiginoso aumento di peso – del nostro caro pirata dei Caraibi, Johnny Depp, oggi possiamo tirarci su di morale e confidare ancora nelle innumerevoli risorse di questi machi latini che non si danno mai per vinti!

L’altra icona sudamericana del cinema, Antonio Banderas, ha smesso di parlare con le galline ed ha lasciato momentaneamente il forno del Mulino Bianco per tornare sui banchi di scuola.

La Central Saint Martins di Londra, famosissima scuola che ha “sfornato” (per restare in tema) stilisti di fama mondiale come Alexander McQueen, Riccardo Tisci, John Galliano e Stella McCartney, ha accolto il cinquantacinquenne Antonio Banderas tra cartamodelli, aghi e rocchetti di filo.

È stato proprio l’attore a dare la notizia, con una immagine ed un post sul suo profilo Instagram, dove ha pubblicato uno scatto in cui abbraccia diversi manichini da sartoria e commenta: “Inizia la seconda settimana di studi alla Central St Martins. Intensa, eccitante, seria e divertente al tempo stesso”.

Tranquille però, non lo vedremo chiudere sfilate con passo felpato e camminata felina alla prossima Milano Fashion Week, perchè nessuna linea di moda firmata “Zorro” è in arrivo negli stores nazionali; il progetto di Banderas è molto più di livello.

L’attore stesso, infatti, il mese scorso, durante l’Ischia Global Film & Music, ha annunciato che a breve inizieranno le riprese del film liberamente ispirato alla vita di Gianni Versace, diretto dal regista danese Bille August: Antonio Banderas vestirà i panni del fondatore della griffe della Medusa.

Per calarsi nella parte il bell’Antonio si è iscritto a questo corso! Quattro settimane alla migliore scuola di moda di Londra per imparare a maneggiare… non più la pala del fornaio, ma ago, filo e forbici.

Davvero apprezzabile la volontà dell’attore di documentarsi in maniera così approfondita e di toccare con mano la realtà dello stilista che andrà ad interpretare.

Lasciatemi fare un’ultima considerazione: il bell’Antonio, a 55 anni, è ancora un buon partito e se la meravigliosa moglie Melanie Griffith dovesse decidere di dargli il ben servito, non avrebbe certo di che preoccuparsi! Tra quattro settimane, dopo aver appreso alla perfezione come si sfornano biscotti, pane e cornetti, saprà anche cucire, rammendare e fare il punto croce; insomma, in tarda età, c’è ancora speranza che questi “ometti” diventino dei perfetti uomini di casa.

A presto!

Foto | IG @antonibanderasoficial


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento STORIES

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*