20. giugno 2017

CORRETTORI COLORATI, ECCO COME NASCONDONO LE IMPERFEZIONI

Sono certa che almeno una volta nella vita ti sarai chiesta a cosa servano tutti quei concealer multi-color venduti nelle profumerie, vero? Considerando che negli ultimi anni la ricerca di una base viso perfetta – effetto ‘flawless e super naturale – è diventata di estrema tendenza, anche l’uso dei correttori colorati è salito vertiginosamente grazie alla loro capacità di nascondere le imperfezioni del viso.
Alla base c’è una teoria molto semplice, quella dei colori, la conosci? Ogni colore, infatti, ha un suo complementare, ovvero il suo opposto: per esempio, il complementare del viola è il giallo. Ebbene, quando due colori complementari vengono sovrapposti… si annullano! Ecco perché l’utilizzo del correttore giusto può davvero fare la differenza! Vediamo come:

 

– CORRETTORE VERDE: è ideale per nascondere qualsiasi tipo di rossore, dai brufoli ai capillari spezzati, dalle couperose alle zone generalmente più arrossate. Applica il correttore compatto con un pennellino di precisione a setole rigide su punti specifici come brufolini o piccoli rossori. Se invece vuoi nascondere la couperose ti suggerisco di aggiungere una piccola quantità di correttore verde in polvere alla tua crema viso… servirà a smorzare i toni rossi! Ricorda di procedere poi con la tua classica foundation routine!

 

– CORRETTORE ARANCIONE: è perfetto per celare le occhiaie bluastre-violacee. Se lo usi compatto preleva il prodotto con le dita (lo sapevi che è meglio usare l’anulare perché è il dito con meno pressione e quindi più delicato?) e picchiettalo sulla zona interessata sotto l’occhio. Fissa il tutto con un po’ di cipria e voilà, il tuo sguardo sarà di nuovo luminoso!

 

– CORRETTORE VIOLA o LILLA: ti stai chiedendo a cosa serve? Ti basterà dare un’occhiata a una ruota dei colori per scoprire che il lilla e il viola sono complementari al verde! Sono quindi perfetti per illuminare quelle zone de viso più stanche e opache, con un colorito decisamente spento. Usa in particolare il lilla per illuminare la zona T del viso, vedrai che effetto luce!

 

Ora si pone l’interrogativo della textura da scegliere: i correttori in crema sono maggiormente indicati per le pelle secche e mature, quelli in polvere sarebbero da preferire da chi la ha grassa e quelli fluidi per le pelli normali.
Ricorda di usarli sempre dopo la crema idratante e prima del fondotinta… è la regola 😉

Ora che conosci questi piccoli segreti la tua Make-Up routine sarà decisamente più efficace e soprattutto… colorata!


scrivi un commento

* campo obbligatorio

*