10. dicembre 2015

Christmas To Do List

Anche chi si dichiara assolutamente “anti-Natale”, alla fine, volente o nolente, dovrà arrendersi alle lucine luminose, al Jingle Bells per le strade e nei negozi ed a tutto ciò che in questi giorni diventa irrinunciabile. Perché il Natale… quando arriva arriva. Ed è il periodo più ‘caldo’ dell’anno!

E allora è necessario non farsi trovare impreparate, sicché ho deciso di dare a voi e anche a me stessa dei piccoli consigli per sopravvivere a queste festività targate 2015. Eccoli qua!

DECORARE LA CASA

Arrendiamoci: non è Natale se almeno non appendiamo fuori o dentro casa una fila di lucine luminose, una stellina di Natale, due finte renne e se proprio siamo volenterose, un bell’alberello tutto addobbato, preferibilmente finto, perché noi rispettiamo l’ambiente.

 SCEGLIERE I REGALI 

Non riduciamoci il 24 Dicembre alle 19:30 a comprare i regali di Natale! Ci sobbarcheremmo una dose di ‘ansia da acquisto’ dell’ultimo momento che ci rovinerà la cena della Vigilia. Prepariamoci per tempo, facciamo una lista di 10 persone – non di più – che non possiamo fare a meno di omaggiare e, armate di santa pazienza, cerchiamo per ciascuna di esse un regalo utile. Siamo in tempo di crisi, l’utilità prima di tutto!

 SPEDIRE BIGLIETTINI D’AUGURI

Penserete che sono all’antica, ma in questi giorni di frenesia dove non esiste più il tempo per fare nulla, mettersi davanti ad un bigliettino bianco e scriverci su una bella frase per i nostri amici più cari e lontani, potrebbe renderci i più originali di questo Natale 2015.

 REGALARE PRODOTTI ‘FAI DA TE’ O BIO ED ECO-CHIC

Se siete delle improvvisatrici, sappiate che ricevere dolci fatti in casa, biscotti natalizi decorati e speziati, o saponi biologici artigianalmente prodotti, utili magari per addobbare l’albero, potrebbe fare molto “American beauty” ed essere un pensiero molto gradito, soprattutto per le nostre amiche che non sanno fare neppure un uovo al tegamino.

 PASSARE DEL TEMPO IN FAMIGLIA

Se c’è una cosa che ancora riesco ad apprezzare del Natale è il tempo che si passa sereni in famiglia e con amici. Più che i regali, i pranzi, le feste, per me il Natale è famiglia ed amici, quelli veri, quelli con i quali vuoi passare del tempo di qualità.

Recuperiamo il tempo di qualità.

PENSARE AL PROSSIMO

Dedichiamoci a chi non sa più neppure cos’è il Natale. Facciamo beneficenza, andiamo a trovare i nonni, gli anziani, i bisognosi, trasformiamoci in umili servitori delle mense dei poveri. Aiutiamo il prossimo insomma, facciamo tutto ciò che possa farci sentire utili per qualcuno e facciamo sentire queste persone importanti, anche se solo per un giorno.

Regaliamoci un abbraccio, regaliamo un abbraccio. Non costa nulla ma produce tanta ricchezza per l’anima di chi lo dà e per l’anima di chi lo riceve.

Il Natale questo è: un caldo abbraccio.

 


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento STORIES

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*