20. luglio 2015

AEROPORTO CHE VAI… ROSSETTO CHE TROVI

Ciao ragazze! Credo che, inconsapevolmente, sia entrata a far parte di una ricerca molto simpatica che ha mixato i gusti di noi fanciulle: gli aeroporti più trafficati del mondo ed i nostro miglio amico. Il rossetto!

A giugno, mentre ero in attesa all’aeroporto di Heathrow, direzione Roma, non ho potuto fare a meno di entrare nel duty-free e comprare un rossetto di YSL, un bell’ arancio-corallo che cercavo da mesi e che non trovavo in Italia proprio perché lo fanno solo all’estero.

Probabilmente, il mio biglietto aereo ed il mio acquisto, sono entrati a far parte del database di una ricerca molto simpatica condotta dall’aeroporto di Heathrow, uno degli aeroporti più grandi di Europa, crocevia di voli intercontinentali da e per tutto il mondo.

Pensate che sono stati monitorati ed incrociati i dati di vendita dei rossetti nei duty-free e, grazie a queste informazioni, è stato possibile ricostruire quali siano i colori di rossetto più venduti in tutto il mondo, con un focus su 50 capitali mondiali.

Curioso no? Osservando questa tabella ho scoperto delle tonalità di rosso che credo non esistano in natura… come il Pillar Box Red usato a Casablanca o il rosso Dark Dusky Pink usato dalle blonde girls di Stoccolma.

Le newyorkesi sono immancabilmente in loop per il RED-LIPSTICK; in effetti, dove ti presenti a NYC senza un rossetto rosso, ma proprio rosso, che più rosso non si può?

In oriente, invece, le donne dalla carnagione lunare, preferiscono il color corallo, che poi applicano anche sulle gote per ottenere il famoso ‘effetto Geisha’.

Le londinesi, forse influenzate anche dalla nuova tendenza colore lanciata dal make-up di Tom Ford, sono risultate fanatiche dei rossetti nude-look, specialmente nei toni del Pink Rose e del Gold Rose, una specie di caramello rosato, mentre le francesi mantengono un gusto più classico, acquistando nuances colore come il rosa antico o il malva. Le labbra di Dubai richiamano un’estetica molto femminile, il che spiega il successo della sfumatura chiamata appunto ‘Rose Pink‘ negli Emirati. Utilizzata anche nelle recenti sfilate di Tom Ford e di Yves Saint Laurent…

Cosa dire dell’Italia? Le donne milanesi non possono rinunciare al fucsia, una bella passata di rossetto fucsia e via, all’apericena; mentre le donne romane non escono mai di casa senza un velo di rossetto color prugna, o almeno così sembrerebbe.

E voi, di che rossetto siete?


tutti gli articoli

tutti gli articoli sull'argomento BEAUTY, STORIES

scrivi un commento

* campo obbligatorio

*